• Offerta di benvenuto
  • PILLOLE BONUS FINO AL 30%
  • PER TUTTI GLI ORDINI
Aiuto telefonico Aiuto telefonico
Ore di lavoro 09:00 - 17:00
Telefono Italia:
Telefono internazionale:

Le erbe alternative naturali e fatte in casa al Viagra farmaceutico per uomini

Viagra naturale per uomini: realtà o leggenda?

Sperimentare fluttuazioni quando si tratta di erezione maschile e performance sessuali penetrative è normale, ma alcuni potrebbero incorrere in DE recidiva e assidua. Ecco dunque che si parte alla ricerca di aiuti per sopperire alle proprie mancanze e defaillance, e tra questi è ubicato il Viagra naturale per uomo.

Si tratta di prodotti di derivazione naturale, appunto, che hanno comprovato essere validi e giovevoli nel trattamento di una condizione che impossibilita la penetrazione, con discrepanze tra uno e l'altro individuo, ma anche rassomiglianze comuni negli effetti esperiti.



C'è una versione per donne?

Chiaramente l'universo femminile ha reclamato un'equivalente per sé, ed è così che troviamo erbe, foglie e radici che stimolano il piacere e rivitalizzano ciò che si è spento. Alcuni esempi sono i seguenti:

  • Angelica, definita come il ginseng delle donne, che tonifica i genitali esterni e la vagina.
  • La dioscorea villosa, una pianta che stimola la produzione di progesterone e rilassa i muscoli vaginali.
  • La radice di Withania, che stimola il testosterone nella donna, accresce il desiderio e riduce l'ansia.

Vi sono poi alimenti come pinoli, uva, cioccolato e asparagi.

Ha la stessa valenza di un rimedio farmaceutico?

Ancora una volta, l'effetto è soggettivo, quindi al di là di evidenze riscontrabili in un numero cospicuo di soggetti si possono riscontrare maggiori benefici in una o in un'altra persona. I rimedi farmaceutici sono creati apposta e, pertanto, la loro funzionalità va' a colpo sicuro nella maggioranza dei casi.

Per i rimedi naturale ci vuole spesso più pazienza e tentativi per trovare quello più adatto a sé. Non è da escludere anche l'effetto placebo, in quanto molte persone necessitano principalmente di motivazione.

Perché alcune persone preferiscono le alternative dalla natura?

Ci sono esseri umani intolleranti o allergici ad alcuni principi attivi, additivi e sostanze. Di conseguenza per loro è opportuna la ricerca di opzioni naturali quando si tratta di andare ad agire su un sintomo o riequilibrare un comportamento fisiologico.

Tolte le allergie e intolleranze, il motivo può essere etico o salutista, per esempio c'è chi opta per curarsi esclusivamente attraverso omeopatia e rimedi fitoterapici, e così via.

Quali erbe sono utilizzabili come Viagra naturale in erboristeria?

Prima di assumere qualsiasi erba o intruglio è bene ricordare di valutare i componenti, le dichiarazioni di un eventuale produttore, e di sottoporsi a visita dedicata. Come ultima cosa sonda le valutazioni degli altri e le loro condivisioni al riguardo.

Detto questo, ci sono erbe conosciute come opzioni di Viagra naturale in erboristeria, e sono queste:

  • Arginina: trattasi di un vasodilatatore, un amminoacido ritrovabile in alimenti ingeriti giornalmente come pesce, semi oleosi, soia, riso, noci e mandorle. Viene dispensata anche come integratore alimentare, precursore per la sintesi dell’ossido nitrico (NO). Anche i bodybuilder l'hanno a lungo sfruttata per aumentare la massa muscolare, oggi sostituita principalmente dalla citrullina.
  • Maca: questa innalza il testosterone e regola gli equilibri a livello di ormoni, nonché è un booster di energia e resistenza. L'andropausa appesantisce meno gli animi e le membra grazie a questo rimedio naturale.
  • Ginseng: come per le femmine adulte, c'è un ginseng anche per i maschi adulti. In particolare trattasi di quello rosso coreano, poiché favorisce un incremento della pressione intracavernosa, un vero ed eccellente rinvigorente dalla natura.

Quali altre alternative naturali al Viagra esistono?

Ci sono pietanze, frutti e cose commestibili in generale che risultano funzionare come sostegno e alternativa al Viagra classico. Qui un elenco di ciò più comunemente conosciuto tra le alternative naturali al Viagra, testate e utilizzate:

  • Melograno: in particolare il succo risulta essere un vero toccasana quando si tratta di dover far rizzare il pene. Porta un aumento del flusso ematico maggiore a molti altre varietà di frutta e verdura.
  • Aglio: contenendo allicina, aiuta a mantenere il flusso abbondante e fluido e a mantenere l'organo eretto. Dose suggerita? Un minimo di 2 spicchi al dì. Per chi non lo apprezza, via al prossimo ortaggio.
  • Spinaci: lo spinacio abbonda in folati, e bassi livelli di acido folico si collegano alla DE. Pertanto se due più due fa quattro...
  • Salmone e altri alimenti ricchi in vitamina D: quest'ultima previene la disfunzione endoteliale, quindi un altro ottimo aiuto dal regno animale e vegetale. Per una spinta in più, sappi che l'esposizione solare attiva la vitamina D per l'80%.
  • Frutta secca ricca di colesterolo buono: noci e mandorle contengono lipoproteine ad alta densità, ostacolando il colesterolo cattivo che, a sua volta, può essere ostacolo per il fluire sanguigno nei vasi, inclusi quelli penieni.

Fare il Viagra naturale fatto in casa: è possibile?

Se non vuoi procedere al "fai da te" sotto le coperte, allora gioca d'anticipo creando pozioni "solleva-torre" nella tua cucina. Il Viagra naturale fatto in casa è un'alternativa sfiziosa e invitante per chi adora mettersi in gioco e sperimentare non solo sopra al materasso.

Il miglior smoothie che funziona, per esempio, prevede succo di anguria e polvere di spirulina. Vediamola subito.

Ricetta passo dopo passo

  • Dal fruttivendolo di fiducia prendi un'anguria succosa e matura.
  • In erboristeria acquista, invece, un barattolino di spirulina pura.
  • Giunto a casa, taglia una fetta abbondante di cocomero e dividila a sua volta in pezzi più piccoli, togliendo la buccia e i semi.
  • Metti i pezzetti d'anguria dentro a un frullatore con un cucchiaio di spirulina, e aggiungi - se ti piace - una piccola radice di zenzero.
  • Frulla a media velocità, per mantenere quanto più i nutrienti.
  • Gusta appena pronto (puoi aggiungere un paio di cubetti di ghiaccio).

Si può comprare il Viagra naturale in farmacia?

Potrai domandarti dove poter prendere scatole di Viagra naturale, se questo esiste. Sappi dunque che le parafarmacie hanno opzioni naturali che rispondono al tuo interrogativo sul dove si compra in farmacia, e il prezzo della pillola è spesso conveniente.

Per evitare di avere un membro moscio, tonici adattogeni derivanti dai vegetali si trovano nelle farmacie con sezione erboristica.

C'è bisogno di una prescrizione oppure no?

Il consulto medico è di essenziale importanza quando si tratta di salute, dunque dovresti richiederlo indipendentemente dalla possibilità di ottenere Viagra naturale senza ricetta. Ad ogni modo sì, può essere tuo senza prescrizioni.

Non sottovalutare gli effetti collaterali, anche quando i rimedi sono naturali

I principali veleni sono creati in natura, pensa a tutte le sostanze tossiche provenienti da funghi, spore, veleni di insetti. Dunque non ti lasciar sviare pensando che non ci siano effetti avversi alcuni assumendo sostanze che si trovano naturalmente nell'ambiente e non create tramite processi chimici in laboratorio.

Da un semplice bruciore di stomaco a forte mal di testa e nausea, i sintomi avversi che si possono presentare non devono spaventarti quanto metterti all'erta su ciò che puoi rischiare se agisci disgraziatamente.

Controindicazioni

Non attuare mischioni tra erbe e farmaci da banco, ci possono essere manipolazioni dei risultati sul tuo corpo, e non è quello che speri. Ugualmente, certune pietanze ed erbaggi non andrebbero associati, in quanto andrebbe a discapito della loro efficacia.

Overdose con il Viagra di erbe: può capitare?

Mantenere l'equilibrio e la cosiddetta giusta misura apporta la maggior sicurezza. Persino un chilo di mele, se mangiato tutto in una volta, può provocare danni intestinali e all'organismo in generale, tra mal di pancia, gonfiore, dissenteria e sfoghi cutanei.

In caso di overdose di Viagra naturale contatta i servizi sanitari o il tuo dottore, e procedi secondo le loro raccomandazioni.

Risorse: